Federazione Coldiretti Rovigo

Informazioni generali sul territorio della Provincia

La Struttura Coldiretti:

Sistema Servizi Coldiretti:

Link consigliati da Coldiretti:

Le Federazioni Provinciali Coldiretti:

Ricerca nel sito Coldiretti:


Area Riservata:

Utente

Password

Home > Coldiretti Rovigo > News & Eventi

News & Eventi

Informazioni Coldiretti

N. - 17/10/2018

Coldiretti Rovigo: danni ingenti nelle campagne polesane a causa della cimice asiatica

Continua la lotta alla cimice asiatica in Polesine. Non solo invade case, terrazzi, automobili, questo insetto “alieno” continua indisturbato a cibarsi di frutta, verdura e cereali nelle campagne, lasciando agli agricoltori la devastante conta dei danni. Coldiretti Rovigo torna a sollevare il problema dopo il convegno dei mesi scorsi in collaborazione con il Servizio Fitosanitario regionale e dopo l’incontro con l’Assessore regionale Pan tra i frutteti. “L’insetto – spiega il vicepresidente provinciale di Coldiretti, Simone Moretti, frutticoltore di Badia Polesine - è particolarmente prolifico e privo di antagonisti in natura. I danni sono consistenti, perché non si ciba solo di frutta matura ma anche di piccoli frutti portando la percentuale di danni in alcuni casi al 100%, con una media del 30%”. Dalle mele ai peperoni, dalle melanzane ai fiori di patata e perfino alle piante ornamentali, la cimice asiatica si ciba davvero di tutto, anche di cereali come la soia, particolarmente colpita dal fenomeno infestante. “Mancano efficaci azioni che permettano di fermare l’emergenza - ha affermato Moretti – occorre potenziare la ricerca scientifica, affinché si trovino soluzioni più adatte ed al contempo sostenibili sia in termini economici che ambientali”. Finora l’unica arma di difesa contro il temibile insetto è stata la rete di protezione che, oltre ad essere costosa, non garantisce l’immunità ai frutteti e non è applicabile a tutte le colture interessate, come quelle cerealicole. “Dove si può intervenire con le reti, chiediamo alla Regione di prevedere interventi a sostegno della dotazione di reti di protezione – continua Moretti – che siano però diversi dal Psr, spesso di difficile utilizzo, garantendo l’accessibilità alle imprese”. Tutte le campagne del territorio veneto sono interessate da questa presenza anche se le province più colpite sono Rovigo, Padova e Verona. “Il rischio è davvero altissimo per la frutta polesana e per tutto il patrimonio ortofrutticolo e cerealicolo – conclude Simone Moretti – se non studiamo una soluzione tempestiva potremmo perdere parte la maggior parte della produzione, se non tutta”.

Stampa

contatta: rovigo@coldiretti.it
Federazione Provinciale Coldiretti Rovigo
Tel. +39 0425 2018 - Fax +39 0425 423538